Jump to Navigation
Breve descrizione: 
L'investimento, dell'importo di 230 mln €, ha l'obiettivo di promuovere la creazione di stazioni di rifornimento a base di idrogeno (circa 40 stazioni dando priorità alle aree strategiche per i trasporti stradali pesanti) e implementare i progetti di sperimentazione delle linee a idrogeno.
Traguardo/Obiettivo: 
Traguardo/Obiettivo
Denominazione del traguardo/obiettivo: 
"Aggiudicazione di tutti gli appalti pubblici per lo sviluppo di stazioni di rifornimento a base di idrogeno e sviluppo di stazioni di rifornimento a base di idrogeno. "
Tempistica attuativa prevista: 
Entro T1 2023, notifica dell'aggiudicazione di tutti gli appalti pubblici per lo sviluppo di almeno 40 stazioni di rifornimento a base di idrogeno in linea con la direttiva 2014/94/UE sull'infrastruttura per i combustibili alternativi. Entro T2 2026, sviluppo di almeno 40 stazioni di rifornimento a base di idrogeno per veicoli leggeri e pesanti in linea con la direttiva 2014/94/UE.
Stato Provvedimento: 
Data: 
Novembre, 2021
Stato dell'arte effettivo: 
Sino al 2023 l'investimento non prevede avanzamenti di tipo economico.
Sintesi Grafica: 
Data: 
Febbraio, 2022
Stato dell'arte effettivo: 
Sino al 2023 l'investimento non prevede avanzamenti di tipo economico. Da fonti MIMS viene dichiarato che le assegnazioni relative a tali progetti, di particolare complessità, avverranno nel corso del primo trimestre del 2022 dove tuttavia ancora non appaiono essere raccolte le progettualità
Sintesi Grafica: 
Data: 
Maggio, 2022
Stato dell'arte effettivo: 
Come rilevato nel corso del precedente monitoraggio, sebbene solo nel primo trimestre del 2023 è prevista l'aggiudicazione dei bandi per lo sviluppo delle stazioni di rifornimento, è stato di recente avviato il tavolo tecnico con il MITE per l’individuazione dei progetti che avrebbero dovuto essere definiti già a fine marzo 2022. Il Ministero, nell'ultimo rapporto di monitoraggio, comunica inoltre che le prossime scadenze dovrebbero essee l'emanazione di un D.M. con l'indicazione dei criteri per l’ubicazione delle stazioni di rifornimento lungo le autostrade e gli hub logistici (T2 2022) e il varo di un decreto direttoriale con l’esplicitazione della procedura per la presentazione delle domande di installazione delle stazioni di rifornimento e l’avvio della valutazione tecnica (T3 2022).
Sintesi Grafica: 
Data: 
Agosto, 2022
Stato dell'arte effettivo: 
Rispetto al trimestre precedente, è stata rispettata la scadenza del T2 2022 per l'emanazione del decreto ministeriale con i criteri per l’ubicazione delle stazioni di rifornimento lungo le autostrade e gli hub logistici (D.M 199 del 30.06.2022) con la conseguente necessità di emanazione del decreto direttoriale con la definizione della procedura per la presentazione delle domande di installazione delle stazioni di rifornimento e l’avvio della valutazione tecnica (T3 2022). L'aggiudicazione degli appalti per lo sviluppo delle 40 stazioni di rifornimento a base di idrogeno dovrà avvenire entro T1 2023.
Sintesi Grafica: 
Data: 
Novembre, 2022
Stato dell'arte effettivo: 
Rispettata la scadenza del T2 2022 per l'emanazione del decreto ministeriale con i criteri per l’ubicazione delle stazioni di rifornimento lungo le autostrade e gli hub logistici (D.M 199 del 30.06.2022), registrato dalla Corte dei Conto il 05.09.2022 e pubblicato in Gazzetta il 25.10.2022. Appare necessario procedere a breve all'emanazione del decreto direttoriale per la definizione della procedura per la presentazione delle domande di installazione delle stazioni di rifornimento e l’avvio della valutazione tecnica (che avrebbe dovuto essere emenata entro il T3 2022 secondo il precedente monitoraggio) al fine di aggiudicare gli appalti per lo sviluppo delle 40 stazioni di rifornimento a base di idrogeno entro T1 2023.
Sintesi Grafica: